Prima di creare una pubblicità efficace su Instagram

Come ho spiegato in questo articolo Come creare un pubblicità efficace su Facebook, prima di creare delle pubblicità online è fondamentale capire e conoscere le basi del marketing.

Senza l’applicazione delle basi le tue pubblicità saranno sempre scadenti.

 

Instagram fa per te?

Domanda

A differenza di Facebook e Google in cui è possibile realizzare diversi tipi di contenuti per fare pubblicità, su Instagram l’unico l’aspetto che conta è quello visivo. Questa può essere l’opportunità di mostrare cosa può fare il tuo prodotto/servizio per i tuoi potenziali clienti, in modo del tutto unico e memorabile.

Partendo da questo assunto Instagram diventa uno strumento per stimolare l’interesse tramite l’utilizzo di foto e video.

E’ dunque fondamentale avere un business che si presti a tale scopo.

Se hai un ristorante, produci un prodotto dal design unico o vendi pacchetti viaggio, Instagram è una piattaforma perfetta per te, potrai infatti suscitare tante emozioni con le tue foto e i tuoi video.

Se invece il tuo business ha bisogno di un testo molto lungo per essere spiegato, non dovresti prendere in considerazione l’ipotesi di creare una pubblicità su Instagram.

 

Il tuo business si presta a questo scopo? Perfetto, allora procedi nella lettura.

 

Prima di iniziare

Prima di realizzare una pubblicità ci sono 3 aspetti importanti da tenere a mente:

  1. Qual’è il tuo obiettivo?
  2. Chi è il tuo pubblico?
  3. Che budget hai?

 

Qual’è il tuo obiettivo?

Obiettivo

Prima di ogni altra cosa dovresti chiederti dove vuoi arrivare con la pubblicità che stai creando:

  • Far conoscere il tuo brand?
  • Portare traffico al sito?
  • Raccogliere le mail dei tuoi clienti?
  • Ecc..

Qualunque sia il tuo obiettivo l’importante è tenerlo bene a mente per tutta la durata della creazione della pubblicità. In questo modo creerai un’inserzione che colpirà nel segno.

 

Chi è il tuo pubblico?

pubblico ideale

Fare una pubblicità al pubblico sbagliato è l’errore più comune e costoso che puoi fare in fase d’impostazione della campagna (ecco i 6 pubblici da usare subito per le tue pubblicità)

D’altronde: Non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.

Potrai produrre la migliore pubblicità del secolo, ma se la farai arrivare solo a persone non interessate sarà un disastro assicurato.

Un ottimo metodo per avvicinarsi fin da subito al proprio pubblico ideale è costruire delle Buyer Personas (una rappresentazione del tuo cliente ideale) basandosi sulle vendite che hai già avuto.

Puoi procedere cosi:

  • Analizza i dati di chi ha già acquistato
  • Crea diverse Buyer Personas
  • Cerca di rifinire e migliorare sempre il tuo pubblico

Per esempio se fino ad oggi il tuo prodotto/servizio è stato acquistato da uomini over 50, non farai mai una pubblicità per donne tra i 30 e i 40 anni.

Piuttosto proverai a vedere se il tuo prodotto può essere adatto anche agli over 40 o 60, farai appunto dei TEST.

Solo testando ogni giorno il tuo pubblico di riferimento scoprirai come rifinirlo sempre di più e comincerai ad avere grandi risultati con le Instagram Ads.

 

Che budget hai?

Budget

E’ importante sapere quanto puoi investire sulle tue pubblicità. Naturalmente maggiore sarà il budget e più cose potrai fare.

Se hai un budget basso (meno di 400€ al mese), dovrai concentrarti su di un obiettivo alla volta, nella maggior parte dei casi sarà una cosa del genere:

  1. All’inizio spenderai tutto il budget per farti conoscere
  2. Poi lo userai per creare interesse in chi ti ha conosciuto
  3. E infine per vendere a chi ha interagito più volte con te

Con un budget più alto (tra i 400€ e i 1000€ al mese) potrai combinare queste strategie per moltiplicare i tuoi risultati.

Ti consiglio di investire un budget di almeno 300€ al mese, in caso contrario ogni strategia che andrai ad attuare sarà difficile da sostenere ed i risultati sarebbero deludenti.

 

Tutto chiaro? Procediamo.

 

Instagram Ads: da Pc o Smartphone

Instagram ads pc o smartphone

Puoi fare pubblicità su Instagram in due modi:

  • Direttamente tramite l’app Instagram
  • Usando il pc, con il classico editor delle pubblicità di Facebook

Fare pubblicità tramite l’app è facile ed immediato, per contro però puoi impostare meno parametri perciò la tua pubblicità sarà meno precisa. Tramite pc puoi utilizzare tutte le varie impostazioni (come per un campagna Facebook) in modo da creare il perfetto mix per il tuo scopo.

 

Come creare una pubblicità dall’app Instagram

Partiamo dal metodo più semplice, ecco i vari passaggi:

  1. Apri l’app Instagram
  2. Vai su uno dei tuoi post
  3. Clicca il tasto “Metti in evidenza”
  4. Scegli l’obiettivo
  5. Imposta il pubblico di riferimento
  6. Scegli il budget
  7. Conferma i dettagli

 

-Apri l’app Instagram

App Instagram

-Vai su uno dei tuoi post

Se stai creando un pubblicità per persone che non ti conoscono, sponsorizza dei post in cui si capisce al volo di cosa ti occupi. Se non hai un post di questo genere ti consiglio di realizzarlo al più presto, per esempio potresti realizzare un breve video in cui spieghi cosa tratta la tua pagina.

 

-Clicca il tasto “Metti in evidenza” sotto il post

Metti in evidenza Instagram

 

-Scegli l’obiettivo

Scegli l'obiettivo Instagram

Se sei all’inizio ti consiglio di utilizzare “visite alla pagina” in modo da farla crescere in modo più veloce. In seguito potrai mandare il traffico al sito per convertire i potenziali clienti in vendite.

 

-Imposta il pubblico di riferimento

Imposta pubblico Instagram

In questo caso hai molte meno scelte rispetto all’editor da pc, dovrai accountentarti dei campi messi a disposizione nell’app per creare il tuo pubblico.

 

– Scegli il budget

Scegli il budget Instagram

Quando scegli il budget tieni presente il tuo obiettivo e la grandezza del pubblico.

Più l’obiettivo è semplice (visita sulla pagina Instagram per esempio) e il pubblico piccolo (meno di 100.000 persone) più il tuo budget dovrà essere basso (anche 1€ al giorno)

Più il tuo obiettivo è ambizioso (raccolta email) e il pubblico grande (più di 100.000 persone) più il tuo budget dovrà essere sostanzioso (10-15€ al giorno)

Tiene a mente che questo è solo un discorso generale (si può verificare infatti l’opposto di quanto descritto).

 

-Conferma i dettagli

Conferma dettagli Instagram

Sponsorizzare una storia tramite l’app

Da qualche tempo è possibile sponsorizzare anche le storie su Instagram, ecco i passaggi nel dettaglio:

  1. Apri l’app
  2. Vai sulla tua storia
  3. Clicca sull’icona della freccia

Creare una pubblicità dal pc

  1. Clicca sul pulsante verde “+ Crea”
  2. Scegli l’obiettivo
  3. Imposta il pubblico
  4. Scegli i posizionamenti (Instagram)
  5. Imposta il budget
  6. Scegli un immagine o un video
  7. Scrivi il testo, il titolo e la descrizione
  8. Ordina la pubblicità per mandarla online

Via!

1. Clicca sul pulsante verde “+ Crea”

Crea inserzione Facebook

Qui c’è poco da dire, clicca e comincia!

2. Scegli l’obiettivo

Ci sono diversi obiettivi tra i quali scegliere, ecco la schermata:

Obiettivi pubblicità Facebook

Quelli che ti consiglio vivamente di utilizzare sono:

  • visualizzazione del video
  • interazione
  • traffico

Sono quelli più semplici da usare e quelli che portano risultati concreti.

 

-Visualizzazione del video
Molto semplice, se vuoi ottimizzare la tua pubblicità in modo da ricevere più visualizzazione del video, questo è l’obiettivo giusto.

Puoi pubblicizzare per esempio un video informativo in cui spieghi perché sei diverso dalla concorrenza.

 

-Interazione
Usa questo obiettivo quando vuoi semplicemente mostrare un post al tuo pubblico e ricevere molte interazioni.

Per esempio un contenuto informativo su una novità proposta, un nuovo prodotto o una foto di un dietro le quinte del tuo lavoro.

 

-Traffico
L’obiettivo traffico è quello che utilizzerai di più. E’ quello che porta il grosso del profitto perché ti permette di 
portare il pubblico sul tuo sito.

Una volta che l’utente è uscito da Instagram ed entra nel tuo sito hai pochi secondi per prendere la sua attenzione.

E’ fondamentale che il sito sia ottimizzato sia per desktop e soprattutto per smartphone, altrimenti il traffico generato si perderà tra i tempi di caricamento e una brutta esperienza utente.

 

3. Imposta il pubblico

Ne abbiamo già parlato prima, trovare il pubblico ideale non è facile, devi testare e testare.

Vediamo quali sono le impostazione a disposizione per creare un pubblico nell’editor.

Pubblico inserzione Facebook

Puoi filtrare l’immenso pubblico di Instagram usando queste voci:

  • luoghi
  • età
  • genere
  • lingue
  • interessi, comportamenti, dati demografici
  • connessioni

 

Luoghi

In questo punto puoi scegliere in quali luoghi verrà mostrata la tua inserzione.

Nel menù a tendina puoi scegliere tra:

Luoghi inserzione Facebook

Fai attenzione ogni volta che cominci una nuova inserzione troverai sempre impostato di default “Tutte le persone in questo luogo”, ricordati ogni volta di modificarlo se non fa al caso tuo.

 

Piccolo suggerimento: se vuoi impostare un raggio d’azione inferiore rispetto ai 17 km standard puoi utilizzare il puntatore o inserire la via precisa. A quel punto potrai inserire un raggio da 1 a 80 km

 

Età e Genere

Specifica in questi campi l’età e il sesso del tuo pubblico di riferimento.

 

Lingua

Se vuoi far arrivare la tua pubblicità ad una pubblico che parla una specifica lingua puoi farlo qui. Per esempio se hai una ristorante cinese a roma (si, sono fissato con in ristoranti) puoi intercettare tutti coloro che parlano il cinese nella tua zona.

 

Interessi

Gli interessi sono la vera bomba dell’editor di Instagram ( e Facebook). Qui puoi veramente creare delle combinazioni esplosive di pubblici per le tue ads.

Inserendo le parole chiave vai ad intercettare tutte quelle persone che nel tempo hanno dimostrato interesse per quel argomento.

Utilizzare bene gli interessi è una delle chiavi del successo di un’inserzione, in questo articolo scopri come imparare a usarli come un vero esperto.

Comportamenti

I comportamenti raggruppano tutta quella serie di azioni che le persone compiono su Instagram ogni giorno.

Possono essere per esempio:

  • Le intenzioni di acquisto
  • L’uso di determinati dispositivi (smartphone, pc, Iphone, samsung)
  • Se si è viaggiato negli ultimi mesi
  • ecc.

Dati demografici

I dati demografici invece sono tutte quelle informazione fornite dal utente (su Facebook e Instagram) come:

  • Data di nascita
  • Titolo di studio
  • Professione
  • Relazione sentimentale
  • ecc.

 

Connessioni

Qui puoi scremare il pubblico in base alle connessioni alla tua pagina, a un app o un evento.

Per esempio puoi scegliere di far vedere la tua pubblicità solo a chi si è iscritto alla tua pagina Facebook (per adesso non è possibile farlo con la pagina Instagram).

 

4. Scegli i posizionamenti

In questa fase puoi selezionare su quale tipo di dispositivo (desktop o mobile) far vedere le tue pubblicità e le piattaforme che preferisci.

In questo caso dovrai scegliere il posizionamento Instagram, puoi scegliere se mostrare la tua pubblicità nelle Storie. nel Feed o su entrambi.

Posizionamenti Inserzione Facebook

 

Piccolo suggerimento: Se sei all’inizio ti consiglio di selezionare solo dispositivi mobili e come piattaforma solo il feed di Instagram.

 

5. Imposta il budget

Qui imposti il budget che hai deciso di investire, hai due opzioni:

  • Impostare un budget giornaliero
  • Impostare un budget totale

Budget Inserzione Facebook

Nel primo caso spenderai la cifra che imposti, in modo continuo, tutti i giorni, fino a quando non andrai a bloccare manualmente la pubblicità.

Nel secondo caso, imposti un budget totale, una durata dell’inserzione, e Instagram ottimizzerà al meglio la distribuzione del budget nell’arco del tempo.

 

6. Scegli un’immagine o un video

Attenzione, questa fase è fondamentale. Scegliere un’immagine o un video sbagliati equivale a buttare soldi.

Formato Inserzione Facebook

Prova a pensare, quando tu stesso sei su Facebook o Instagram, cos’è che prende la tua attenzione?
Sicuramente l’immagine (o video).

Stessa cosa vale per le persone che vedranno la tua pubblicità.

Se la tua immagine non stimola l’attenzione, l’utente passerà oltre la tua pubblicità e non si interesserà a quello che hai da offrire.

Investi del tempo a produrre o cercare immagini e video che siano pertinenti ed emozionanti per il tuo pubblico, verrai ben presto ripagato della tua fatica.

 

7. Scrivi: testo, titolo e descrizione più l’eventuale link

Una volta catturata l’attenzione dell’utente con l’immagine, devi spiegare concretamente cosa hai da offrire.

Testo e link inserzione Facebook

E’ FONDAMENTALE che il testo sia scritto bene e allo stesso tempo formattato a dovere.

Hai mai visto quei post che sono un blocco di testo unico senza spazi? Li hai mai letti?

Invece hai mai visto testi ben impaginati ma scritti male, magari con errori di ortografia e punteggiatura?

Ecco. Il copywriting è un arte, naturalmente c’è bisogno di molta pratica per capire quali parole ed emoji funzionano meglio. Vedrai che col tempo avrai sempre meno problemi in questa fase.

Infine inserisci il link del tuo sito nel apposito campo, fai sempre attenzione che sia funzionante.

 

PICCOLO SUGGERIMENTO

Non è sempre facile scrivere un testo o trovare un argomento adatto per la tua pubblicità, ecco due strumenti che possono aiutarti nella fase creativa:

  • Answer The Public ti permette di trovare tutte le parole correlate in base ad un argomento. Inserisci la parola chiave nel box e vedrai tutti i vari suggerimenti. Non rimarrai più a corto di idee.
  • Google Trend. Con questo strumento potrai vedere com’è il trend di ricerca su Google di una determinata parola o frase. In questo modo potrai trovare quale argomento del tuo settore sta andando di moda su Google e cavalcare l’onda creando un contenuto o una pubblicità a proposito.

 

8. Ordina la tua pubblicità

Una volta terminata la pubblicità è tempo di ordinarla per farla approvare da Instagram. Una volta approvata la tua pubblicità sarà in circolo nel tuo pubblico e lavorerà per te come un assistente personale di vendita!

Ti consiglio di ricontrollare bene l’ortografia del testo prima di pubblicare l’inserzione, non c’è niente di peggio che far girare un’inserzione per diversi giorni e poi accorgersi che c’è un errore di ortografia.

 

Ottimo, oggi hai imparato le basi per creare pubblicità efficaci su Instagram.

Per qualunque dubbio puoi scrivermelo nei commenti.

 

UN BONUS PER TE

Se vuoi un contatto diretto, sto offrendo a poche persone la settimana una consulenza privata GRATUITA di 30 minuti in cui sistemeremo le tue pubblicità.

Scopri di più >> QUI